Facebook Instagram Twitter

In questo articolo vediamo quali sono le usanze e le tradizioni natalizie fuori dall'Italia. Come passano la vigilia in Siria, Inghilterra e Francia? Quale credenza c'è in Svizzera?

 

 

 

Vigilia di Natale in Siria

 falò

 

Tutta la famiglia si riunisce attorno ad un falò per ascoltare un racconto. Quando il fuoco si spegne, tutti saltano al di là dei tizzoni ed esprimono un desiderio.

 

 

Vigilia di Natale in Svizzera

 

 

Secondo una vecchia leggenda svizzera, la vigilia di Natale, a mezzanotte, tutti gli animali possono parlare.

 

 

 

Vigilia di Natale in Inghilterra e nei paesi Scandinavi

 

 

La vigilia di Natale, in Inghilterra e nei paesi della Scandinavia, gli uomini vanno nei boschi a cercare un ceppo da bruciare e lo portano a casa. Quando la famiglia e gli amici lo vedono arrivare, cantano e gridano di gioia: è il ceppo di Natale. Come buon augurio alcuni lo bruciano e se continuerà ad ardere per tutto il periodo natalizio, la fortuna è maggiore. L'anno nuovo sarà particolarmente fortunato se viene conservato un pezzo di quel ceppo per accendere il fuoco del Natale seguente.

 

 

 

Vigilia di Natale in Francia

 

 Photo by G.iulina

 

In alcuni paesi la tradizione vuole che, la notte della vigilia di Natale, la famiglia si riunisca a tavola per celebrare la nascita di Gesù. In Francia, le famiglie, dopo essere state alla Messa di mezzanotte, si affrettano a casa, dove li attende una tavola imbandita. Alla fine del pranzo (o sarebbe meglio dire “colazione?”) viene servito il “tronco di Natale”, un dolce speciale fatto di cioccolato e farina, simile ad un tronco d'albero.


Diffondi il Buonsai, condividi l'articolo!