Facebook Instagram Twitter
Libro e film "Orgoglio e Pregiudizio"

Il libro di Jane Austen "Orgoglio e pregiudizio" l'ho letto dopo aver già visto il film di Joe Wright (quello con Keira Knightley per intenderci) e mentre lo leggevo mi raffiguravo gli attori e le scene del film.

Il film è stato fatto bene, anche se per alcuni potrebbe sembrare noioso a causa della lentezza delle scene. Capita spesso che nelle riproduzioni cinematografiche dei libri, questi non sempre vengono riprodotti fedelmente. Questo è anche il caso del film "Orgoglio e pregiudizio" di Joe Wright, dove in molte occasioni le scene vengono stravolte.
Consiglio a tutti coloro che hanno avuto piacere di vedere il film di leggere anche il libro, perchè, a mio parere, è molto più bello.
Nel film, alcune scene hanno poco senso e possono sembrare essere messe lì per caso; solo leggendo il libro si capisce perchè sono presenti e quali sono gli avvenimenti che le hanno causate. Vediamo insieme le differenze che ho notato io.



Differenze tra il romanzo di Jane Austen e il film di Joe Wright

 

  •  In molte scene oltre a Darcy, Bingley e sua sorella dovrebbero esserci anche la sorella di Bingley e suo marito.

  • Quando Elizabeth va a casa di Lady Catherine, non è quest'ultima a chiederle di suonare il piano (quasi ad obbligarla), ma è il cugino di Darcy a  domandarglielo, dicendole che gliel'aveva promesso prima. Elizabeth non si oppone e suona abbastanza volentieri.

  • Lady Catherine non fa tremila domande ad Elizabeth mentre sono a cena, impedendole così di mangiare come si vede nel film, ma quando sono in sala  e stanno chiacchierando.

  • La dichiarazione di Darcy avviene di sera nella tenuta del sig. Collins mentre tutti gli altri sono a casa di Lady Catherine (Elizabeth aveva finto di non  sentirsi bene per non dover vedere Darcy, avendo saputo il giorno stesso che era stato lui a convincere Bingley a non sposare Jane).

  • Quando Elizabeth si trova a casa dei Collins fa spesso passeggiate e Darcy, sapendolo, fa in modo di incontrarla più di una volta (e questo nel film non si vede proprio).

  • Dopo la dichiarazione, Elizabeth per evitare di incontrare Darcy, va a passeggiare in una zona diversa rispetto il solito.. Ma Darcy era rimasto tutto il tempo nel boschetto aspettando di vederla uscire per poi consegnarle la lettera in cui le spiega il suo comportamento. (Quindi non gliela porta a casa come si vede nel film).

  • Quando Elizabeth fa visita alla tenuta di Darcy con i suoi zii, non lo vede insieme alla sorella mentre quest'ultima suona il piano all'interno della stanza, ma mentre lei e gli zii stanno facendo il giro del parco; lei si gira ad osservare l'abitazione e in quel momento arriva Darcy che vedendola, le va incontro. Dopo di che, si offre di far da guida alla compagnia per la visita del parco. E dopo un pò lui ed Elizabeth si ritrovano a camminare l'uno accanto all'altra ad una notevole distanza dagli zii. In quell'occasione hanno modo di chiacchierare un bel pò.

  • La sera stessa, appena arrivano a Pemberly, Bingley prima, e Georgiana poi, vanno a fare visita ad Elizabeth, nell'albergo in cui alloggiava con gli zii.

  • Nel libro, nella tenuta di Darcy ci sono anche Bingley e sua sorella, nel film no.

  • Quando Lydia scappa con Wickham, Elizabeth, sì, viene a sapere dalla sorella che al matrimonio era presente anche Darcy, ma tutta la storia gliela racconta la zia con una lettera dopo che Elizabeth insiste per sapere la verità.

  • Dopo la visita di Lady Catherine a casa di Elizabeth, Bingley (che intanto ha già fatto la proposta a Jane) conduce Darcy a Longbourn, dai Bennet e propone a tutti di fare una passeggiata. Quindi Kitty, Elizabeth, Darcy, Bingley e Jane si incamminano.

    Una volta che Jane e Bingley si distanziano dal gruppo per rimanere soli, e Kitty prende un'altra direzione per far visita ad un'amica, Darcy ed Elizabeth hanno modo di parlare con tranquillità.

    Ed è in quell'occasione che Darcy si dichiara nuovamente ad Elizabeth e i due ragazzi si fidanzano. Ne segue una conversazione bellissima ed è un gran peccato che nel film non abbiano messo questa scena tale e quale. Quella sera cenano tutti insieme a casa dei Bennet.

    La mattina dopo Darcy e Bingley tornano da loro e, quest'ultimo, sapendo del fidanzamento dell'amico, fa in modo che lui ed Elizabeth passeggino da soli. (Perchè il regista ha tolto queste parti?? Sarebbe stato bellissimo vederli insieme in queste scene!).

    La sera stessa Darcy chiede il consenso di sposare Elizabeth al sig. Bennet. Il resto della famiglia non sa niente e alla fine della serata, quando Darcy e Bingley se ne sono andati è Elizabeth a raccontare tutto alla madre e alle sorelle.

    Il giorno dopo segue un altro dialogo tra Darcy ed Elizabeth (mentre il film si è concluso con il consenso del sig. Bennet) e lei si rivolge al futuro marito dandogli del "tu" e lui anche! :)

  •  Il libro si conclude con il racconto dei rapporti fra le sorelle e di Elizabeth con Lady Catherine dopo i due matrimoni, quello di Jane e di Elizabeth.

  

Curiosita' del Film

 

  • Simon Woods, l'attore che interpreta Bingley ha dovuto tingersi i capelli di rosso e una volta che gli sono ricresciuti erano sempre rossi invece che biondi. E si è proprio arrabbiato.

  • Talulah Rileya, che vediamo nella parte di Mary, ha sempre adorato il libro di Jane Austen e ha scritto al produttore chiedendo di poter recitare nel film. Era la prima volta in assoluto che recitava.

  •  Il regista ha detto che non voleva neanche mettere Mary. (Ma che senso ha? Se nel libro c'è, perchè mai dovrebbe toglierla?)

  • Simon Woods e Rosamund Pike, Jane e Bingley in Orgoglio e Pregiudizio, prima di recitare nel film, stavano realmente insieme
  •  Il regista ha voluto fare in modo che sembrasse che Mary fosse innamorata del sig. Collins. Nel libro questo fatto non c'è proprio.

  •  Matthew Macfadyen (Darcy) e Simon Woods (Bingley) sono dei pessimi cavallerizzi e prima delle prove avevano paura dei cavalli; li hanno fatti abituare usando delle scalette.

  

Le opinioni del regista Joe Wright (e le mie)

 

  • Il regista si "lamenta" del fatto che Jane ed Elizabeth avessero un rapporto troppo sdolcinato. A mio parere sono semplicemente due sorelle molto legate.

  • Secondo Joe Wright, dopo che Elizabeth ha letto la lettera di Darcy, ha un rapporto più distaccato con la sorella Jane e, per far rendere l'idea, le fa dormire schiena contro schiena (mentre prima dormivano con i visi uno di fronte l'altro). In realtà Elizabeth parlava ancora con Jane, solamente non poteva raccontarle di Bingley.. ma lei avrebbe voluto farlo.

  •  Il regista pensa la figlia di Lady Catherine, innamorata del cugino di Darcy. Nel libro non è così.

  • Joe Wright ritiene il romanzo di Jane Austen troppo solare e privo di ombre. Secondo me non ha capito niente. Di ombre ce ne sono abbastanza!

  • Il dialogo che Darcy fa ad Elizabeth quando lei fa visita alla sorella malata, "posso ammirarvi meglio da qua", il regista lo considera come un dialogo non adatto al personaggio di Darcy, ma più adatto a Jane Austen. Ma scusa, l'ha inventato lei il personaggio, potrà quindi immaginarselo come vuole e fargli dire quello che le pare? Per me comunque Darcy è educato e seppur orgoglioso è pur sempre un gentiluomo. Quindi quelle frasi, secondo me non gli stonano affatto.

 

Libro


Titolo: Orgoglio e pregiudizio

Autore: Jane Austen

Data di Pubblicazione: 1813 (Nella foto, la ristampa del 2001)

Genere: Romanzo

 

Film

Titolo originale: Pride & Prejudice

Anno: 2005

Genere: Drammatico

Durata: 121 min

Paese di produzione: Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti

Regia: Joe Wright


Diffondi il Buonsai, condividi l'articolo!